Boston Cream Pie ricetta americana

Boston Cream Pie: ricetta della torta alla crema di Boston

La Boston Cream Pie è una delle torte più buone e cremose della cucina americana. Com’è anche facile intuire dal nome deriva dalla città di Boston, in cui è stata inventata ormai quasi due secoli fa.

Storia e origini della Boston Cream Pie

La Boston Cream Pie, come abbiamo detto, è nata ovviamente a Boston, altrimenti non ne porterebbe il nome. Nonostante le origini antiche e lontane nel tempo, per questo dolce abbiamo una storia molto precisa.

A raccontarla per la prima volta sono stati i proprietari del Parker House Hotel di Boston, un famosissimo albergo che ha anch’esso una storia molto lunga alle spalle. In base alle loro dichiarazioni, la Boston Cream Pie è stata inventata dallo chef francese Augustine Francois Anezin, che dal 1865 al 1881 era a capo dei fornelli dell’albergo.

La sua preparazione originale prevedeva due strati di pan di spagna ripieni di crema pasticcera, ricoperti ai lati della stessa crema ricoperta di mandorle tostate e sopra da fondente al cioccolato. La vera novità, quasi una rivoluzione ai tempi, fu il fondente al cioccolato.

Da allora è passato moltissimo tempo, nel corso del quale questa torta è riuscita a diffondersi in tutto il mondo, come dimostrano le variazioni o i dolci che ne derivano. Ad esempio a Berlino c’è la Boston cream doughnut, oppure la torta a chiffon di Taiwan.

Boston Cream Pie: gli ingredienti della ricetta originale americana

La Boston Cream Pie si compone di diverse preparazione che riguardano la torta, la crema pasticcera e la granache. Per quanto riguarda la torta abbiamo bisogno di:

  • 4 uova
  • 200g di farina
  • 180g di zucchero semolato
  • 200g di burro (a temperatura ambiente)
  • 16g di lievito istantaneo per dolci
  • ½ buccia di limone grattugiata
  • 130ml di latte

Per la crema pasticcera:

  • 2 tuorli
  • 50g di zucchero semolato
  • 40g di amido di mais
  • 340ml di latte (bollente)
  • 1 buccia di limone grattugiata

Per la ganache:

  • 100ml di panna per dolci
  • 100g di cioccolato fondente

Modalità di preparazione della Boston Cream Pie

Iniziamo dalla preparazione per la torta. Prendete e setacciate la farina, dopodiché unitela con una frusta al lievito e tenete da parte quanto avete ottenuto in un recipiente. In un’altra ciotola, abbastanza capiente, lavorate con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero per almeno due minuti, fino ad ottenere una crema chiara. Quando l’avrete ottenuta iniziate ad aggiungere le uova una per volta, amalgamando per bene ogni uovo aggiunto in modo tale da farlo unire correttamente al composto di zucchero e burro.

Aggiungete quindi al mix di polveri precedentemente ottenuto il latte che come per le uova dovrà essere aggiunto un po’ per volta, facendo attenzione chiaramente ad amalgamarlo in modo corretto. Ora aggiungete quindi la scorza di limone che avete grattugiato per donare profumo al composto.

Versatelo poi in uno stampo apribile di almeno 20 cm che dovete imburrare leggermente prima. Potete ora metterlo nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. Per controllare la cottura, oltre al tempo consigliato, è bene utilizzare uno stecchino per essere certi che sia cotta. Quando ritenete che sia cotto abbastanza tiratelo fuori e lasciatelo freddare completamente.

Mentre si raffredda il composto sfruttate il tempo di attesa per preparare la crema pasticcera. Prendete dunque un pentolino per scaldare il latte a fuoco lento e metteteci anche la buccia di limone grattugiata.
In una ciotola a parte unite i tuorli allo zucchero lavorandoli con le fruste fino ad avere un composto spumoso. A questo punto potete aggiungere l’amido, sempre amalgamando con cura. Quando il latte è caldo aggiungetene un po’ al composto appena realizzato mescolando con attenzione, per poi unirlo al latte rimasto nel pentolino e rimettetelo sul fuoco.

Mentre la crema si cuoce a fuoco lento continuate a lavorare dolcemente con una frusta fino ad ottenere un liquido abbastanza denso. Quando sarà pronta toglietela dal fuoco e coprite con una pellicola che dovrà attaccarsi alla crema e lasciatela dunque raffreddare.

Preparate ora la ganache. Riponete la crema in un pentolino sul fuoco e lasciatela cuocere fino a quando raggiunge la bollitura, per poi aggiungere il cioccolato grattugiato grossolanamente. Mescolate quindi fino a che questo non si sarà sciolto del tutto.

Ora avrete tutto ciò che serve per realizzare la torta. Togliete innanzitutto la torta dallo stampo e dividetela in due per ottenere due dischi uguali. Aggiungete quindi la crema ad uno dei due e poi mettete sopra l’altro. Ora potete versarci sopra la ganache a “caso”, ovvero fate in modo che coli da sola così da apparire ancora più invitante.

Prima di servirla vi consigliamo di riporla in frigo fino a quando sarà il momento di gustarla. A questo punto la vostra Boston Cream Pie è pronta per essere mangiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *