Cheesesteak ricetta

Cheesesteak: ricetta originale del panino farcito

Cheesesteak, conosciuto anche come Philly Cheesesteak o Philadelphia Chesesteak, è un famosissimo panino farcito americano. Il suo nome spesso si collega alla città di Philadelphia dove mangiarlo è più di un’abitudine. Emblema dello street food statunitense, è un’esplosione di carne e formaggio, accompagnata dalla cipolla caramellata e, qualche volta, dai peperoni.

Cheesesteak: storia e origini

Il Cheesesteak, un colosso della cucina di strada americana, nasce a Philadelphia grazie all’italo-americano Pat Olivieri. Era intorno al 1920, erano gli anni delle numerose migrazioni dall’Italia verso l’America. Chissà se proprio dall’incontro fisico tra questi due popoli il sig. Olivieri ebbe l’idea di riempire con straccetti di fettine di manzo ricoperti da formaggio fuso e cipolla caramellata il pane degli hot dog.

Gli emigrati in America da Monte di Procida, un comune di Napoli, hanno importato il Cheesesteak nel loro paese. La ricetta, leggermente rielaborata, è stata rinominata cistecca montese.

All’originale panino farcito americano di Pat Olivieri, nessuno, in America, pare sappia resistere. Se si tratta di fare un pasto tra amici rapido, sfizioso e saziante, preparare un Cheesesteak è quello che conviene fare.

Ricetta originale americana del Cheesesteak: ingredienti e modalità di preparazione

Per realizzare il cheesesteak, abbiamo bisogno di questi ingredienti:

  • Un panino lungo alla forma di hot dog;
  • 150 g di fettine di manzo;
  • 50 g di cheddar;
  • Una cipolla tritata;
  • Peperone spezzettato (facoltativo);
  • Olio extra vergine d’oliva;
  • Sale.

Ideale, come detto, per un pranzo veloce e sostanzioso, questo ricco panino farcito americano non ha bisogno di molto per essere realizzato. Bastano poco tempo e pochi passaggi.

La prima cosa da fare è tagliare a filetti le fettine di carne di manzo con una lama molto affilata: un gioco da ragazzi. Nel frattempo è necessario aver già messo a scaldare una padella antiaderente, cosparsa di olio di semi e cipolla tritata. Si lascia fare una specie di soffritto finché la cipolla fatta a pezzettini non inizia a caramellarsi.

Dopo circa cinque minuti la cipolla tritata dovrebbe essere arrivata al punto giusto di cottura: deve essere presa e messa da parte, mantenendola, in ogni caso, al caldo.

Si consiglia di cuocere gli straccetti di manzo nella stessa padella dove è stata soffritta la cipolla. Quando la carne sta per raggiungere l’esatto punto di cottura va aggiunto il cheddar, posandolo sugli sui filetti di fettina.

In questo momento arriva la parte più difficile. Bisogna mettere un coperchio al di sopra degli straccetti di manzo e del formaggio che sta per fondersi. Si tratta di decine di secondi perché il formaggio si sciolga e avvolga la carne. Per questo motivo è necessario stare attenti e spegnere il fornello prima che non sia troppo tardi.

Il passo successivo è farcire il panino. Si stende un letto di cipolla caramellata lungo la parte centrale. Con una spatola dalla padella si riversa tutto il condimento all’interno del panino. Chiudere a metà il sandwich e, se proprio non si resiste, è concesso dare un morso prima ancora di sedersi.

Se qualcuno ama i peperoni può aggiungerli durante la cottura della cipolla e poi lasciarli in padella con gli straccetti di carne.

Stringere forte le due estremità ed ecco che il Chessesteak diventa un’indescrivibile bomba di gusto, perfetto per essere mangiato in compagnia e con una pinta di birra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *