Clam Chowder

Clam Chowder: ricetta della zuppa di vongole di San Francisco

La Clam Chowder è una squisita zuppa di vongole tipica della tradizione culinaria d’oltreoceano. Una delle sue particolarità è quella di essere preparata in una pentola in particolare, almeno alle origini, molto simile al paiolo utilizzato per la polenta e tipica delle imbarcazioni marittime dei secoli precedenti.

Clam Chowder: origini e storia

Anche questo piatto, come molti altri della cucina americana, ha una storia lunghissima di almeno due secoli. La ricetta risale infatti almeno al XVII secolo quando i padri pellegrini la portarono nel nuovo mondo. Quando si attraversa l’oceano ovviamente il cibo più disponibile è senza dubbio il pesce e questo è non a caso il protagonista della Clam Chowder.

Persino in Moby Dick c’è l’attestazione della zuppa di pesce servita continuamente a bordo nelle navi, anche se oggi ha subito ovviamente delle variazioni rispetto a due secoli fa. Una volta arrivati sulle nuove coste, però, si accorsero che anche gli indiani d’America erano soliti preparare delle zuppe di pesce unendo anche le verdure. Chissà che le due tradizioni culinarie, europea ed indigena, non si siano unite influenzandosi a vicenda come spesso capita quando avvengono questi incontri culturali.

Anche per quanto riguarda il nome troviamo delle particolarità interessanti. Chowder deriva infatti dal francese chaudiere e si riferisce alla pentola particolare. A sua volta, però, chauderie deriva dal più antico latino caldaria, che a sua volta significa recipiente per riscaldare le cose.

La ricetta originale americana della Clam Chowder: ingredienti e preparazione

Per preparare la Clam Chowder abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 3kg di vongole
  • 80g di carote
  • 4 rametti di timo
  • 2 spicchi di aglio
  • 100g di pancetta affumicata
  • 80g di cipolle rosse
  • 80g di sedano
  • 450g di sedano
  • 2 foglie di alloro
  • 250ml di panna liquida
  • 4 rosette di pane
  • sale fino q.b.
  • olio e.v.o. q.b.

Iniziamo dalle vongole. Mettiamole in una ciotola piena d’acqua e con un po’ di sale grosso per farle pulire dalla sabbia e spurgare, per circa un’ora. Una volta fatto prendete una padella all’interno della quale versate un po’ di olio ed uno o due spicchi di aglio per fare il soffritto. Quando l’olio inizia a scaldarsi buttate subito le vongole e coprite con un coperchio.

Quando le vongole si saranno aperte tutte quante spengete il fuoco, togliete tutta l’acqua che hanno estratto, sgusciatele tutte e mettetele da parte in una ciotola. Ora preparate quella che in gergo viene definita bandiera: tritate sedano, carote e cipolla a dadini finissimi e metteteli in una pentola capiente con un po’ d’olio e lasciateli soffriggere. Quando l’olio si sarà scaldato e sentirete il rumore del soffritto inserite anche la pancetta e lasciate cuocere per un paio di minuti. Ogni tanto mescolate per far sì che si uniscano bene gli ingredienti e che soprattutto non si attacchino alle pareti del recipiente.

A parte, nel frattempo, sbucciate e fate a dadini piccoli le patate che andrete ad aggiungere al soffritto precedente. Dopo un po’ aggiungete anche il timo tritato finemente, le foglie di alloro ed il sugo delle vongole. In questa fase ricordatevi di mescolare di tanto per i motivi di cui sopra e di aggiungere il sale in base alle vostre preferenze. Di tanto in tanto infatti è consigliato assaggiare.

Continuate la cottura finché le patate non saranno ben cotte. A questo punto potete rimuovere l’alloro e versare all’interno la panna liquida e lasciare a cuocere per qualche minuto. Nel frattempo prendete le rosette, tagliate la parte superiore più piccola e svuotatele di tutta la mollica interna in modo da ottenere un piccolo contenitore di pane.

Spengete il fuoco, quindi, e frullate tutto il contenuto con un frullatore ad immersione. Quando avrete ottenuto un contenuto dal colore chiaro ed un po’ denso aggiungete anche le vongole. Ora versate la zuppa all’interno delle rosette oppure in un recipiente a scodella per gustare la Clam Chowder tradizionale, la tipica zuppa di pesce direttamente dalla baia di San Francisco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *