Ricetta americana dei corn dog

Corn Dog: la ricetta dello street food americano

Il Corn Dog è un cibo tipico americano che viene consumato nelle fiere e street food, le cui leggende sulla sua creazione narrano che sia nato grazie alle realizzazioni fatte, in terra americana, da alcuni immigrati tedeschi.

Origini e storia dei Corn Dog

La loro prima comparsa avvenne nella fiera dello stato del Texas nel 1940 e sotto il nome di “pronto pop” nella fiera del Minnesota nel 1941. Negli anni successivi nacquero i primi punti vendita specializzati in questa preparazione, una ricetta davvero sfiziosa che si diffuse anche in altri paesi come l’Argentina, dove sono chiamati “Panchuker”, in Canada “Pogo Sticks”, in Australia “Pluto Pop”.

Perfetti da gustare per una passeggiata, o nelle fiere o street food, rappresentano uno snack molto sfizioso ma dall’apporto calorico sicuramente importante. Una ricetta semplice da preparare, veloce e dal costo di realizzazione basso.

Corn Dog: gli ingredienti della ricetta originale americana

Per la preparazione di questa ricetta non serve nessuna specifica preparazione e nemmeno un’attrezzatura particolare. Basterà acquistare solo degli stecchini da spiedino o quelli similari che troviamo nei principali negozi di articoli per la casa. Gli ingredienti necessari per la preparazione di una dozzina di Corn Dog sono i seguenti:

  • 12 Wurstel grandi;
  • 115 gr di farina tipo 00;
  • 150 gr di farina di mais;
  • 1 uova;
  • 200 gr di latte intero;
  • 15 gr di zucchero;
  • 5 gr di bicarbonato;
  • 1 pizzico di paprika dolce;
  • 1 pizzico di sale fino;
  • 1,5 l di olio di semi.

Modalità di preparazione dei Corn Dog

Per la realizzazione di questi sfiziosi Corn Dog va preparata, in prima battuta, la pastella, mettendo in una ciotola capiente la farina di mais e quella di tipo 00, unendo anche il sale e lo zucchero.

Aggiungete poi anche il bicarbonato e la paprika e, utilizzando una frusta a mano, incominciate ad amalgamare gli ingredienti, avendo cura di unire poco alla volta il latte a temperatura ambiente.

Proseguite nella realizzazione del composito aggiungendo l’uovo e continuando a frustare in modo tale che vada a formarsi una pastella densa ma priva di grumi. Versate ora la pastella in un contenitore cilindrico alto, potete utilizzare anche un bicchiere, che servirà per intingere i wurstel all’interno e ricoprirli.

Ora prendete i wurstel e tagliateli a metà, utilizzando un bastoncino degli spiedini o quelli appositi che si trovano in commercio, infilzate il wurstel e tenendo in mano il bastoncino passatelo nella farina, avendo cura di ricoprire interamente la superficie dello stesso.

Ora lo stesso wurstel andrà immerso nella pastella, lasciando scolare quella in eccesso e facendo attenzione che la pastella sia distribuita su tutta la superficie dello stesso. Nel frattempo, scaldate l’olio in un recipiente giusto portandolo alla temperatura di circa 170 gradi, utilizzando un termometro da cucina per controllare che la temperatura sia quella esatta.

Friggete ogni pezzo di Corn Dog per circa 3 o 4 minuti fino a far raggiungere alla parte esterna un’apprezzabile doratura. Una volta cotti, appoggiateli su una carta assorbente per farli asciugare e in modo tale che l’olio in eccesso sia assorbito, quindi serviteli in tavola subito dopo, ancora caldi.

Se volete fare una preparazione leggermente più salutista, potete cuocere i Corn Pop in forno, mettendoli in una teglia ricoperta da carta da forno, a una temperatura di 180 gradi per circa 20 minuti.

Per rendere ancora più sfiziosa questa preparazione, consigliamo di intingere i Corn Dog nelle salse come la maionese, ketchup, senape o mostarda per conferire ulteriore gusto a questo street food.

Solitamente è consigliabile consumare i Corn Dog ancora caldi, ma possono essere congelati una volta fritti, avendo cura di farli poi scongelare lasciandoli a temperatura ambiente. Fate attenzione alla quantità di snack che andate a ingerire, il suo gusto sarà sicuramente uno stimolo importante per la vostra gola e fame, ma ricordate che si tratta di un cibo dall’elevato contenuto calorico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *