Crab Cake

Crab Cake: ricetta originale delle polpette di granchio del Maryland

In America sono davvero tanti i piatti tipici capaci di far innamorare chi li assaggia al primo morso. Nel Maryland, ad esempio, uno dei piatti tipici è la crab cake, ossia la torta di granchio croccante che è la vera protagonista di qualsiasi ristorante presente nello stato che affaccia sull’Oceano Atlantico.

Crab Cake: storia e origini

Si tratta di una sorta di tortino dalle grandi dimensioni preparato con granchio e spezie varie. Una torta salata molto saporita che si presenta soffice all’interno e croccante fuori.

Protagonista di questo piatto eccezionale i granchi della baia di Chesapeake, nel Maryland, appunto. Si tratta di crostacei famosi in tutto il mondo per il particolare colore blu dal sapore unico ed inconfondibile. A Baltimora, ad esempio, sono davvero tanti i ristoranti che offrono questo piatto eccezionale, tanto che la città è soprannominata proprio “Crab Cake”. Ma in generale è tutto il Maryland ad essere costellato dalle famosissime crab house, ossia dai particolari locali che offrono piatti squisiti a base di pesce e le buonissime crocchette di granchio.

Le origini di questa ricetta squisita risalgono con ogni probabilità agli inizi del 1800, anni della colonizzazione degli Stati Uniti da parte dei francesi e degli inglesi. In quegli anni erano tanti i piatti preparati a base di granchio, principale protagonista delle famiglie americane che vivevano in quel che diventerà poi il Maryland. I primi riferimenti alla Crab Cakes cominciarono ad apparire in alcuni libri di cucina ad inizio del 1900. Da allora questa ricetta è diventata una delle più amate di tutti gli Stati Uniti d’America.

Crab Cake: ingredienti e preparazione della ricetta americana

Siete curiosi di scoprire come preparare la gustosissima Crab Cake? Per preparare questa buonissima torta abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • Polpa di granchio: 650 g.;
  • Mollica di pane: 200 g;
  • Burro: 60 g.;
  • 2 cipolle piccole;
  • 4 uova;
  • 1 cucchiaino di mostarda in polvere;
  • 1 cucchiaino di salsa Worchester;
  • 3 cucchiai di panna;
  • Farina: 100 gr.;
  • 1 limone;
  • Olio d’oliva o di semi q.b.;
  • Sale: q.b.

Passiamo ora al procedimento per la preparazione delle crocchette al granchio. Innanzitutto occorre sciogliere il burro in una padella abbastanza grande. Mentre il burro si scioglie bisogna tritiamo finemente le cipolle ed aggiungiamole in padella, avendo cura di farle saltare per circa quattro minuti.

A fuoco spento, quando le cipolle saranno cotte per bene, aggiungiamo la polpa di granchio e la mollica di pane sbriciolata. Nel frattempo in una terrina occorre sbattere le uova con l’aggiunta del sale, della salsa Worchester e della mostarda, fino ad ottenere un composto omogeneo da aggiungere in padella.

In questo modo potremo cominciare a lavorare il tutto con fiamma bassa, mescolando i vari ingredienti e formando delle polpette. Quando avremo preparato l’impasto, possiamo passare le nostre polpette al granchio nella farina, prima di immergerle nell’olio caldo preparato precedentemente in un’altra padella.

Friggiamo dunque le polpette per circa 3 o 4 minuti al massimo, fino a farle diventare dorate. Aggiustiamo di sale e serviamo le nostre Maryland Crab Cakes con delle fette di limone e, magari, con un contorno a piacere come del buon mais al burro oppure con una insalata con lattuga e pomodori.

Tradizione vuole che le crab cake vengono accompagnate dalle polpettine di mais, ossia le hush puppies, oppure dalle immancabili patatine fritte da accompagnare con le tantissime salse che fanno parte della tradizione culinaria americana. Spesso i crab cakes vengono inseriti all’interno di panini a base di pesce per un piatto davvero goloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *