Jacket Potatoes ricetta

Jacket Potatoes: ricetta americana delle patate al cartoccio

Nella storia della cultura culinaria a stelle e strisce ci sono diversi piatti che sono riusciti a resistere al trascorrere del tempo ed a giungere, per fortuna dei nostri palati, fino a noi senza perdere nulla in termini di gusti. Tante ricette americane, come è ovvio che sia, hanno origini anglosassoni. Una di queste riguarda le Jacket Potatoes, ossia patate cotte nel forno e poi farcite.

Storia e origini delle Jacket Potatoes

Un piatto che nel tempo ha conosciuto un successo straordinario. Basti pensare che all’inizio del Novecento si vendevano circa 10 di tonnellate di Jacket Potato al giorno nella città di Londra. Le Jacket Potatoes sono state tanto amate che nel 1974 è nata ad Edimburgo la prima catena di Jacket Potato al mondo.

Due delle principali caratteristiche di questo piatto è il mantenimento della buccia e la cottura con la carta stagnola. Fattori che rendono le Jacket Potatoes semplicemente irresistibili. La farcitura varia a seconda del luogo dove si prepara questo piatto e, ovviamente, dalle preferenze.

Possono, infatti, essere accompagnate con fagioli rossi o neri, maionese, tonno, pollo e bacon e tante altre variabili ancora. In alcune zone d’America vengono accompagnate con la Sour Cream oppure con la panna acida, magari insaporite con erba cipollina o aneto. In altre varianti meno conosciute si utilizza il lemongrass tagliato finemente oppure il bacon croccante.

Jacket Potatoes: ricetta americana, ingredienti e preparazione

Per preparare le Jacket Potatoes abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 4 grandi patate da forno;
  • 1 scalogno tritato finemente; 8 fette di pancetta tritate;
  • 4 cucchiai di burro;
  • 2 cucchiai di olio;
  • 1 aglio a spicchio tritato finemente;
  • 2 pomodori senza semi e tritati;
  • 150 grammi di formaggio grattugiato (cheddar);
  • panna acida (q.b.).

Il primo passo per preparare le Jacket Potatoes è quello di lavare bene le patate, per poi metterle in forno senza sbucciarle. Prima, però, bisogna ungerle con un po’ di olio, bucherellarle con una forchetta e disporle in una teglia ricoperte con un foglio di alluminio per poi lasciarle cuocere a 180°C per circa 45-60 minuti. Potremo togliere le patate dal forno solo quando saranno ben morbide all’interno.

Una volta uscite dal forno dobbiamo lasciare intiepidire le patate, dividerle a metà e scavarle leggermente all’interno, creando così lo spazio necessario per la farcitura. Passando alla farcitura, procediamo con il  lavare lo scalogno e, successivamente, sminuzziamolo, avendo cura di unirlo alla panna acida e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. In una padella bisogna far saltare la pancetta facendola abbrustolire, per poi porla su un vassoio foderato con carta assorbente. Nel frattempo grattugiamo il formaggio cheddar.

Quando le patate si saranno raffreddate, possiamo allargare la fessura, che abbiamo ottenuto con l’incisione, e aiutandoci con due forchette possiamo versare all’interno delle patate circa 1-2 cucchiaini di cheddar grattugiato. Dopo questo passaggio possiamo aggiungere un cucchiaino di pancetta che abbiamo abbrustolito in precedenza. In questo modo il formaggio si scioglierà con il calore, mentre la pancetta darà un tocco sapido e croccante alle nostre Jacket Potatoes.

Quando il piatto sarà pronto potremo servirle con accanto la panna acida che, mescolata con lo scalogno, darà un tocco di sapore in più a questo piatto dal gusto intenso e corposo. Il consiglio è di mangiare le Jacket Potatoes quando sono ancora calde, in modo da percepire distintamente tutti i gusti. Possono, però, essere consumate anche da tiepide o da fredde.

Una ricetta gustosa che ci arriva direttamente dagli Stati Uniti d’America e che, siamo sicuri, piacerà tantissimo ai vostri ospiti sia come contorno che come seconda portata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *