Molly cake ricetta originale americana

Molly Cake: ricetta originale americana della torta al pan di spagna

La Molly Cake è una torta americana che è solitamente utilizzata per fare le bellissime realizzazioni farcite e rivestite con pasta di zucchero.

Molly Cake: origini e storia

Ideata dalla famosa cake designer Eleonora Coppini, chiamata in arte Molly, è una di quelle torte tipiche della tradizione culinaria americana, come la Sponge Cake o Madeira Cake, che propongono oltre oceano quello che è il nostro classico pan di spagna.

Una torta semplice da preparare e che può essere realizzata in diverse varianti secondo i propri gusti. Inoltre, anche personalizzandola, mantiene la sua caratteristica di avere un cuore soffice che rimane però compatto senza afflosciarsi durante la cottura.

Questo perché tale dolce può essere farcito senza essere bagnato, una caratteristica che le permette di non deformarsi e mantenere il suo aspetto uniforme e spugnoso. La sua consistenza permette di realizzare anche torte notevolmente alte e ben strutturate, per effetti scenografici che faranno rimanere tutti a bocca aperta.

Se avete una festa in programma o volete stupire amici o parenti con una torta morbidissima e perfetta, allora cimentatevi nel realizzare la Molly Cake: sarà un successo assicurato!

Si tratta di una torta deliziosa, buona sia al naturale per fare delle colazioni o merende, che come base per realizzare bellissime torte di compleanno. L’aroma della torta, come per la maggior parte delle ricette americane, è dato dall’estratto di vaniglia, che va a insaporire l’impasto donando un inconfondibile profumo e delicatezza.

Ricetta originale americana della Molly Cake: ingredienti e preparazione

Per la preparazione della Molly Cake serve uno stampo delle dimensioni di 22 centimetri di diametro e uno sbattitore oppure una planetaria. Passiamo ora a vedere quali sono gli ingredienti necessari e le relative dosi:

  • 250 gr di farina di tipo 00;
  • 250 gr di zucchero semolato;
  • 3 uova intere;
  • 250 ml di panna fresca;
  • 10 gr di lievito per dolci;
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia.

La prima fase per la preparazione della Molly Cake vede la realizzazione della panna montata: assicuratevi che la panna sia fredda da frigorifero, mettetela in una ciotola e incominciate a lavorarla a mano o attraverso un corretto elettrodomestico fino a che non raggiunge una morbida consistenza.

In un altro recipiente andate a lavorare le uova con lo zucchero, mescolando il tutto fino a che quest’ultimo non si sciolga completamente.

Ora nell’impasto andate ad aggiungere la farina, il lievito e l’estratto di vaniglia, avendo cura di lavorare sempre il tutto in modo continuo e uniforme attraverso uno sbattitore elettrico, oppure effettuando tale operazione manualmente.

Ora aggiungete al composto la panna montata realizzata in precedenza utilizzando una spatola, mescolando bene attraverso un movimento dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare completamente la panna, perché quest’ultima andrà a dare volume finale alla torta.

Otterrete alla fine un impasto liscio e compatto, che dovrà essere versato nello stampo avente diametro di circa 22 centimetri, precedentemente imburrato o rivestito con della carta da forno. Livellate bene l’impasto all’interno dello stampo e mettetelo poi nel forno, che dovrà essere preventivamente riscaldato a 180 gradi.

La Molly Cake richiede circa 55-60 minuti di cottura, ma consigliamo già dopo 45 minuti di verificare la consistenza della stessa attraverso la prova dello stecchino.

Cercate di non aprire il forno fino a fine cottura se volete che la torta si gonfi per bene, inoltre se durante la cottura la Molly Cake dovesse colorare troppo ma essere ancora cruda all’interno, copritela con un foglio di stagnola e abbassate la temperatura del forno a 160 gradi, continuando la cottura per qualche minuto aggiuntivo.

Completata la cottura estraetela dal forno e lasciatela raffreddare, potete poi consumarla così com’è oppure utilizzarla come base per altri generi di preparazione.

Si tratta di una torta che può essere conservata a temperatura ambiente per qualche giorno, ricoprendola con una pellicola trasparente, fino a quando manterrà le sue caratteristiche di compattezza e morbidezza.

Tra le varianti e i consigli per migliorarne il gusto c’è la possibilità di aggiungere della scorza di limone grattugiata nell’impasto, ma anche dell’aroma di vaniglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *