Pastrami sandwich

Pastrami Sandwich: ricetta americana del panino a base di carne

Gli americani lo mangiano praticamente tutto l’anno. Si può dire che è il sandwich preferito negli States. Stiamo parlando ovviamente del Pastrami Sandwich, il succulento panino a base di carne che ha conquistato i palati a stelle e strisce.

Le origini e la storia del Pastrami Sandwich

Il pastrami è una specialità gastronomica di origini ebraiche esportata negli Stati Uniti agli inizi del Novecento. Carne di manzo succulenta, speziata e affumicata che viene servita all’interno di un sandwich con senape e cetriolini.

Questo panino è tanto amato che in giro per l’America ci sono locali dediti unicamente alla produzione di questa specialità. Uno spuntino perfetto da preparare con il petto di manzo, detto brisket, che viene messo in salamoia fino a 24 ore, prima di passare nell’affumicatore e cotto al vapore insieme a tante spezie saporite.

Come abbiamo detto il pastrami è stato importato negli Stati Uniti grazie ad una migrazione di Ebrei dalla Romania. Le origini di questa carne vengono dalla Turchia dove pastirma significa carne schiacciata. Si tratta di un taglio di carne ritenuto molto povero a quei tempi, che veniva arricchito con diverse spezie come aglio, pepe nero, coriandolo e paprika. In alcuni casi il pastrami veniva cotto in salamoia e poi essiccato, in modo da poterlo mangiare poi durante tutto l’anno.

Leggenda narra che il primo panino a base di pastrami fu preparato a New York, nel 1887, dal macellaio ebreo di origine lituana Sussman Volk. Questi disse di aver ricevuto la ricetta da un amico rumeno, in cambio della custodia dei bagagli. La ricetta piacque a tal punto da diventare in poco tempo molto popolare e Volk si convinse a chiudere la macelleria ed aprire un ristorante.

Pastrami Sandwich: ingredienti della ricetta originale americana

Il pastrami sandwich è un vero e proprio must have della cucina americana che si prepara in tutte le case, soprattutto quello a base di manzo. Il consiglio è di usare la punta di petto, il taglio di carne situato nella parte anteriore dell’animale. Per la marinatura è fondamentale il sale capace di ravvivare il sapore.

Ecco, dunque, gli ingredienti del Pastrami:

  • 800 gr. di punta di petto di manzo;
  • 40 gr. di zucchero di canna;
  • 10 gr. di sale affumicato;
  • 10 gr. di sale rosa;
  • 1 spicchio di aglio schiacciato;
  • 10 gr. di pepe nero di Giamaica in grani schiacciato;
  • 2 chiodi di garofano;
  • 12 gr. di zenzero in polvere;
  • 15 gr. di timo secco;
  • 1 foglia di alloro secca;
  • 10 gr. di coriandolo in polvere;
  • 5 gr. di cumino in polvere;
  • Un pizzico di peperoncino;
  • mezza stecca di cannella;
  • 2 gr. di ginepro;
  • 1 cucchiaino di senape in polvere.

Per la composizione del sandwich occorrono:

  • 4 cetriolini jumbo;
  • 4 fette di pomodoro verdone;
  • 8 fette di pane ai cereali;
  • q.b. maionese alla senape;
  • q.b. cavolo rosso.

Le modalità di preparazione del Pastrami sandwich

Passiamo ora alla preparazione dello squisito Pastrami Sandwich. In primis occorre tritare le spezie ed i sali e con il composto bisogna massaggiare per bene la carne, prima di mettere a riposare per sei giorni in frigorifero sottovuoto. Trascorsi i sei giorni possiamo cuocere la carne ancora sottovuoto ad una temperatura di 63 gradi per circa 20 ore. Attenzione a conservare il liquido di cottura una volta cotta la carne.

Una volta cotta possiamo scottarla e affumicarla tra due teglie per circa trenta minuti, lasciandola poi riposare per una notte. Dopo questo passaggio possiamo affettare il pastrami con l’affettatrice o a mano.

Per il sandwich prendiamo due fette di pane e cominciamo a comporre il panino con pomodoro, le fette di pastrami e la mayonese alla senape. Piastriamo il nostro panino per un minuto e serviamo il tutto con cetriolini sotto aceto, cavolo rosso e frenchfries.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *