Pollo Hawaiano ricetta

Pollo Hawaiano: ricetta originale made in USA

La cultura culinaria americana è da sempre considerata una delle più complete e varie. Merito delle tante influenze culturali che hanno introdotto negli States una serie di piatti entrati a far parte della quotidianità di questo paese.

È il caso, ad esempio, del pollo Hawaiano, un piatto ricco, colorato e saporito che prende spunto dalla cultura Hawaiana – come suggerisce il nome stesso – e che in America ha riscosso un successo davvero notevole soprattutto nelle città più calde e che affacciano sul mare.

Una ricetta semplice e veloce da preparare, ma che presenta un gusto molto particolare che colpisce per le diverse consistenze e per il contrasto di sapori.

Gli ingredienti per il Pollo Hawaiano

Per la preparazione del Pollo Hawaiano occorrono pochi ingredienti. Per quattro persone, avremo bisogno di:

  • 400 grammi di pollo;
  • 400 grammi di ananas;
  • mezzo peperone rosso;
  • mezzo peperone giallo;
  • una cipolla piccola;
  • tabasco;
  • un cucchiaio di paprica;
  • olio di oliva;
  • sale ed un cucchiaio di maizena.

Pollo Hawaiano: modalità di preparazione

Passiamo ora alla preparazione del pollo all’hawaiana. In prima battuta occorre preparare le fette di petto di pollo, tagliarle e metterle a marinare nel succo di ananas, aggiungendo qualche goccia di tabasco. La quantità di tabasco da aggiungere è piuttosto soggettiva in quanto dipende dal grado di piccantezza che si vuole dare al piatto.

La seconda fase di questo piatto prevede la preparazione delle verdure. In un wok, riscaldiamo l’olio ed aggiungiamo i peperoni tagliati a listarelle lasciandoli rosolare per un po’. A metà cottura aggiungiamo la cipollina piccola che precedentemente avremo tagliato finemente e lasciamo cuocere il tutto per qualche minuto.

In linea di massima bisognerà far cuocere i peperoni e la cipolla per circa dieci minuti prima di aggiungere l’ananas tagliata a tocchetti e far proseguire la cottura per qualche minuto in modo da far insaporire anche l’ananas.

Quando la cottura sarà ultimata, procediamo togliendo le verdure dal wok lasciando però il fondo di cottura dove andrà cotto il pollo che avremo scolato dalla marinatura e tagliato poi a tocchetti. In questo modo il pollo si rosolerà nel composto ottenuto con le verdure, le cipolle e l’ananas, preoccupandoci però di girarlo ogni tanto.

Nel frattempo aggiungiamo del sale e del pepe ultimando così la cottura prima di metterlo da parte insieme alle verdure. Per dare un gusto ancora più deciso aggiungiamo alla marinatura del pollo un cucchiaino di maizena setacciata, facendola scioglierla nel liquido, unendo anche la paprica e mescolando bene il tutto.

Una volta ottenuto un composto omogeneo versiamo il liquido nel wok che contiene ancora il fondo di cottura per far addensare con l’ausilio della fiamma vivace in modo da ottenere una salsina molto saporita. In ultima battuta, aggiungiamo tutti gli ingredienti e lasciamoli saltare in padella per qualche minuto, in modo da insaporire il pollo per bene ed amalgamarlo con la crema che abbiamo ottenuto.

A questo punto il piatto sarà pronto e prima di servirlo potremmo anche attendere qualche minuto per farlo addensare. Il pollo Hawaiano è infatti un piatto che può essere servito tiepido o freddo ed è molto saporito se accompagnato con qualche mandorla tostata o con una salsa a seconda delle preferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *