Pulled pork ricetta americana originale

Pulled Pork: ricetta americana della spalla di maiale sfilacciata

Il Pulled Pork è una ricetta tipicamente americana che, come è facile intuire dal nome, è fatta utilizzando carne di maiale. L’aggettivo pulled va a indicare lo sfilacciamento della pelle del maiale che va a formarsi una volta che lo stesso viene cotto. La vera ricetta americana prevede, per la preparazione di questo piatto, l’utilizzo della spalla del maiale, nel tratto che va dal collo alla zampa.

Pulled Pork: cos’è?

Nello specifico ci sono due parti di spalla che possono essere utilizzate: il Picnic o il Boston Butt. La prima è la parte inferiore, la seconda quella superiore. Si tratta di un piatto che viene cucinato al barbecue in low & slow, con una cottura molto prolungata a una temperatura vicina ai 100 gradi.

Spesso il Pulled Pork viene servito come farcitura di un panino, ma può essere consumato anche come piatto a se stante, e il contorno ideale è l’insalata di cavolo.

Si tratta di una ricetta per tutti coloro che sono amanti del barbecue, dove viene utilizzata la vera essenza del bbq, che prevede una cottura lenta, indiretta, dove il fumo è importante per garantire colore e aroma alla carne.

Gli ingredienti della ricetta originale americana del Pulled Pork

Gli ingredienti necessari alla preparazione di questo piatto non sono molti, serve il maiale, le spezie e condimenti vari.

  • spalla di maiale, solitamente un pezzo del peso di crica 2,5 kg;
  • 2 cucchiai di paprika dolce;
  • 1 cucchiaino di cumino;
  • 1 cucchiaino di aglio;
  • 1 cucchiaino di pepe;
  • 1 cucchiaino di sale;
  • 1/8 di cucchiaino di semi di sedano;
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino;
  • senape, da spalmare.

Modalità di preparazione e cottura del Pulled Pork

Di notevole importanza è il taglio della carne di maiale che viene utilizzata per la preparazione del Pulled Pork. La vera ricetta americana prevede l’utilizzo della parte di spalla denominata Boston Butt, ovvero la parte superiore della spalla. Se la carne presenta anche un pezzo di osso, quest’ultimo permetterà di avere un maggior sapore nel piatto finale.

La prima cosa da fare nella preparazione della ricetta è il condimento: una miscela di spezie che viene messa sopra la carne poco prima della cottura e che ha la funzione fondamentale di sfumare il gusto arcigno della carne di maiale.

Questa miscela di spezie permette di avere sfumature, profondità di gusto e anche una speziatura particolare che dona maggiore gusto e intensità alla carne. La preparazione avviene unendo le spezie in una ciotolina, in modo da formale una sorta di miscela, che poi andrà spalmata sulla carne di maiale effettuando una sorta di massaggiatura della stessa.

La carne va ora lasciata marinare per almeno un’ora in frigo, meglio ancora se tutta la notte, coperta da una pellicola alimentare, avendo cura di riportarla a temperatura ambiente prima di cuocerla.

La carne andrebbe poi cotta al barbecue, ma in alternativa può essere utilizzato anche il tradizionale forno (senza la ventilazione) per una temperatura di 150 gradi.

La spalla di maiale andrà infornata con il lato grasso rivolto verso l’alto, e dovrà cuocere per circa 5 o 6 ore, per verificare la corretta cottura utilizzate una forchetta o coltello e verificate che si riesca a inserire la stessa facilmente nel mezzo della carne, oppure attraverso un termometro verificando che la temperatura interna sia di 75 gradi.

Una volta cotta togliete la spalla dal forno e copritela con la carta d’alluminio, lasciandola riposare per almeno trenta minuti. Preparate il piatto sfilacciando la carne attraverso l’utilizzo di due forchette e scartando i pezzi più grossi.

La carne andrà ora condita con la salsa BBQ a base di aceto, inserita dentro al pane in modo da completare il tutto e servita in tavola pronta per essere gustata in tutta la sua prelibatezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *