Whoopie Pie ricetta americana

Whoopie Pie: ricetta americana della torta biscotto

La Whoopie pie è una delle ricette più golose della tradizione culinaria americana. I Whoopie, infatti, sono due tenere tortine al cacao tenute insieme da una striscia di crema di marshmallows.

Whoopie pie: storia e discussioni sulle origini

La storia di questo dolcissimo biscotto risale ai primi anni del novecento e da allora anche le discussioni sulle vere origini della ricetta. A contendersi la paternità dei Whoopie pie sono infatti ben due stati: Pennsylvania e Maine.

Nel primo caso la tradizione vuole che le donne delle comunità amish preparassero questi dolcetti con gli avanzi di altri impasti dolci e li mettessero nei cestini per il pranzo dei mariti. Questi, una volta giunta l’ora del pasto, aprivano il cesto e quando vedevano questi biscotti esclamavano proprio “whoopie” per la gioia e la sorpresa.

Nel Maine, invece, non si hanno chiare notizie riguardo alla storia della ricetta, ma è un fatto che si trovano in ogni angolo dello stato, dalle pasticcerie alle bancarelle. Nel corso del tempo sono state fatte addirittura numerose petizioni per appropriarsi dell’origine della ricetta e battere la “concorrenza” della Pennsylvania. La discussione va avanti da anni, a tal punto che anche quotidiani importanti hanno riportato la vicenda.

Ricetta originale americana dei Whoopie pie: ingredienti e preparazione

Per la realizzazione della parte esterna, ovvero quella del biscotto, abbiamo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 250g di farina 00;
  • 80g di Cacao amaro in polvere;
  • 8g di lievito in polvere per dolci 8 g;
  • 1 pizzico di sale fino;
  • 180g di burro;
  • 150g di zucchero;
  • 1 uovo;
  • 60ml di panna fresca liquida;
  • 1 cucchiaino di succo di limone;
  • 60ml di latte intero;
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia.

Per quanto riguarda la parte interna composta dalla crema di marshmallows avremo invece bisogno di:

  • 180g di zucchero;
  • 60ml di acqua;
  • 1 pizzico di sale;
  • 80g di zucchero a velo;
  • 2 albumi 1 cucchiaino di estratto di vaniglia.

Per preparare i Whoopie bisogna innanzitutto partire dalla panna fresca liquida a cui va aggiunto un cucchiaino di succo di limone. Una volta amalgamato bisogna aggiungere l’estratto di vaniglia e mescolare bene. Dopodiché, tramite l’aiuto di una planetaria, o delle fruste per chi non ce l’avesse, si deve sbattere con energia il burro a temperatura ambiente e lo zucchero fino ad ottenere un impasto denso e cremoso.
Quando questo inizia ad amalgamarsi aggiungete l’impasto ottenuto inizialmente dall’unione della panna fresca con il succo di limone e l’estratto di vaniglia. Oltre a questo vanno aggiunti anche l’uovo ed il sale. Il tutto va unito, badate bene, continuando a sbattere.

Terminata questa fase prendete una ciotola a parte e metteteci dentro, setacciando con cura, la farina ed il cacao, a cui va aggiunto anche il lievito. Una volta amalgamati bene questi ingredienti aggiungeteli all’impasto precedente e fate sì che si crei un composto uniforme e ben unito grazie anche all’aggiunta saltuaria del latte.
Quello che avrete ottenuto a questo punto va inserito in una sacca da pasticcere con il beccuccio dal diametro di 2cm. Tramite la sacca, quindi, fate dei mucchietti sulla leccarda coperta con carta da forno e ne dovrete ottenere circa 16 per leccarda.

A questo punto metteteli in un forno preriscaldato a 180° per circa 13-14 minuti. Sfruttate il tempo di attesa per preparare la crema di marshmallows.

In un pentolino sciogliete lo zucchero semolato con l’acqua e quando inizia a bollire lasciatelo a fuoco lento per circa 5 minuti. In una ciotola a parte montate gli albumi con un pizzico di sale e quando raggiungerete uno stato ottimale al quale dovrete aggiungere il contenuto del pentolino una volta passati i cinque minuti, sempre sbattendo. Aggiungete dunque la vaniglia e lo zucchero a velo.

A questo punto dovrete ottenere una crema lucida e densa. Tramite l’ausilio di una sacca da pasticcere posate la crema su uno dei biscottini che avete tirato fuori dal forno e con un altro coprite il lato rimasto scoperto.
Prima di consumarli vi consigliamo di attendere 30 minuti per poterli gustare al meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *